La calle delle illusioni

Indice articoli

Ricky, con una telefonata, le aveva annunciato che non si sarebbero visti.
Aveva bisogno di riflettere, aveva aggiunto con il tono di voce che si ha per parlare del tempo.
Irene avrebbe voluto dirgli che lo sapeva, che aveva ancora negli occhi la sua reazione davanti all’infermiera.
E il nodo in gola di allora, lo tenne stretto fin che poté. Poi cominciò a singhiozzare:
Balbettando gli disse che le amiche glielo avevano detto di non fidarsi di quelli che si drogano.
Poi il singhiozzo le bloccò le parole e la mente.
Appoggiò il cellulare sul comodino. Si sistemò per salutare i suoi che stavano guardando la televisione al buio - fu la prima volta che apprezzò quell'oscurità – e andò a letto sicura che non avrebbe preso sonno.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

A.L.A
Associazione Liberi Autori
C.F. 90163650279