Ferragosto

Indice articoli

“Lì stiamo tranquilli, fuori dagli sguardi della gente” ha detto quando ci siamo incontrati, e io ho fatto cenno di sì con la testa, non capendo però della sua necessità di doversi nascondere. Sono stato zitto.
Sono le cinque di un pomeriggio caldo e afoso come non succede da anni.
C’eravamo sentiti via mail e avevo pensato che qualcosa poteva succedere e così nell’ultima le avevo proposto di vederci.

La saletta è al primo piano. Al piano terra di fronte all’ingresso c’è il bancone e sulla destra un biliardo. Sull’altro lato, uno specchio a muro tappezzato di cartoline e due tavolini rotondi. Quello vicino al climatizzatore è occupato da due donne di mezza età che parlano agitando le mani. Sono dell’est. Ci

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

A.L.A
Associazione Liberi Autori
C.F. 90163650279