Una telefonata a manhattan

Indice articoli

Eravamo in camera quando è suonato il mio cellulare. Sara era in doccia e io stavo studiando la piantina sulla lonely planet.
Era Luigi. Mi diceva che Mel si era scordata di un incontro importante e che lui avrebbe dovuto accompagnarla. Ci saremmo salutati per telefono, il giorno della nostra partenza per l’Italia e con un ciao aveva messo giù.
Ho lasciato il cellulare dov’era e mi sono avvicinato alla porta del bagno.
Non ho sentito lo scroscio dell’acqua e ho detto a Sara che il programma era cambiato. Mi sono seduto nella poltrona di fronte al letto e ho cominciato a sfogliare una rivista che era sul tavolino di fianco.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

A.L.A
Associazione Liberi Autori
C.F. 90163650279