Olanda

Indice articoli

«Te ne vai così».
«Sì. Puoi riposarti e non mi vedi andare avanti e indietro per la camera aspettando che ti passi in fretta, e poi, lo sai, finiamo col litigare».
«E se ho bisogno di qualcosa?».
«Quando hai le tue cose sei sempre presa così. Sembri Maria Addolorata».
«Ma questa volta non ho soltanto mal di testa. Ho paura».
«Non è la prima volta che ti capita, le stesse parole me le hai dette a Berlino. Riposati. Stasera sei mia ospite al Rembrant Restaurant, faremo una cena con i fiocchi». «Dove vai?».
«Mah, penso di andare a vedere la diga sullo Ziuderzee, in ogni modo alle cinque sono di ritorno. Ciao».
Un bacio in fronte e penso che la Kodak l’ho lasciata in macchina.
Mi aspetto il suo ciao ma non arriva.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

A.L.A
Associazione Liberi Autori
C.F. 90163650279