Hai paura che qualcuno ci veda?

Indice articoli

«C’entra e come!»
«Alla loro età saremmo venute fin qui, noi?»
«Mah. Forse non eravamo pronte».
«Vuoi sostenere che siamo qui per recuperare?»
«In un certo senso sì. Quello che non fai da giovane prima o poi lo devi fare».
«Certo che venire ad Amsterdam in novembre ce ne vuole!»
«Ti avevo proposto settembre ma tu hai subito detto di no». Ribatte Miranda.
«Settembre è ancora periodo di vacanza».
«Non potevamo essere in vacanza anche noi?»
«Hai ragione. Siamo in vacanza!»
«Ma io non mi sento in vacanza».
«Lascia che mi sistemi il trucco e poi andiamo».
«Al Van Gogh ci sarà anche il bar per un panino. Meglio non appesantire lo stomaco. L’alito potrebbe risentirne».
«Parli come una vecchia e non hai ancora cinquant’anni».
«Vacci piano. Ne compio quarantacinque a febbraio prossimo». Dice Miranda con voce alterata.
«Per quello te lo dico. Sei ancora giovane».
«Non pronunciare questa parola. Lui sì, il porco, mi ha mollata per una giovane!»
«Si accorgerà presto che cosa ha perso».
«Dici? Io non credo. Carne fresca, cara mia! Non farmici pensare perché vado a scovarlo e lo uccido».
«Non sei qui per vendicarti?»
«A casa la pensavo così. Qui è diverso».
«Cosa vuoi dire?»
«Qui ci sono io, con le rughe, i capelli tinti, e se mi spoglio anche la cellulite».

Miranda si sta guardando allo specchio esterno dell’armadio mentre Cecilia sistema con cura mutandine e reggiseno nella cassettiera e osserva l’amica da dietro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

A.L.A
Associazione Liberi Autori
C.F. 90163650279